Cresce il numero dei borghi Bandiera Arancione

In provincia di Bergamo, nel territorio della Comunità Montana Valle Imagna, il 218° paese certificato dal Touring per le sue qualità turistiche e ambientali

É Almenno San Bartolomeo (BG) la nuova località Bandiera Arancione a cui è stato assegnato il marchio di qualità turistico-ambientale in seguito all’analisi di verifica dei requisiti da parte di Touring Club Italiano all’interno della I edizione di Bandiere Arancioni in Valle Imagna.

L'iniziativa, realizzata dal Touring Club Italiano in collaborazione con la Comunità Montana Valle Imagna e grazie anche al sostegno del Consorzio BIM del Lago di Como e Fiumi Brembo e Serio, è stata finalizzata allo sviluppo e alla valorizzazione di 15 piccoli Comuni localizzati nel territorio della Valle Imagna.

La cerimonia di assegnazione ha avuto luogo il 6 dicembre presso la sede dell'Antenna Europea del Romanico in via San Tomè 2 ad Almenno San Bartolomeo.
 

La località si trova all’imbocco della Valle Imagna, poco distante da Bergamo e a un’ora da Milano, si sviluppa prevalentemente in pianura, tra prati e boschi, inserita all’interno del Parco del Romanico, anticamente denominato “Lemine”. Questo lembo di terra offre scorci suggestivi tra gioielli di architettura dell’arte romanica e sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta.

Da non perdere
La Rotonda di San Tomè, gioiello del romanico lombardo tuttora circondato da un ambiente agreste che ne esalta la preziosità delle forme. Il Museo del falegname Tino Sana dedicato alla civiltà del legno e alla lavorazione di questo materiale, con raccolte dedicate anche alla vita rurale, all’arte del burattinaio e alla storia della bicicletta, con la Sala Gimondi; visitabile anche dalle scuole, ospita  una biblioteca-sala convegni e aule per la scuola di disegno e per la lavorazione pratica del legno. La Parrocchiale settecentesca, con opere di Giovanni Battista Moroni e Bartolomeo Vivarini. Il Museo della fornace Parietti, testimonianza dell’antica produzione locale, era un opificio ottocentesco. I prodotti enogastronomici della Valle, in particolare formaggi, salumi e frutti  di bosco, accompagnati da ottimi vini ottenuti da vitigni autoctoni.

Perché Bandiera Arancione
La località, vivace e con numerosi servizi, si distingue per il valore e  la varietà degli attrattori storico-culturali, ben fruibili e in buono stato di manutenzione, adeguatamente promossi e valorizzati e per la presenza di un attrattore di grande pregio e interesse (Rotonda di San Tomè). Le produzioni artigianali, in particolare quella del legno, sono ben valorizzate, anche attraverso un museo dedicato. Buono è il servizio di informazioni turistiche, con un punto informativo dedicato, ben segnalato ed efficiente.

Fotogallery

[Cliccare su una immagine per vedere a schermo intero]