Fosdinovo

SCOPRI TUTTE LE
INFO

> Massa 28 Km

COSA VEDERE

Borgo di crinale in bellissima posizione sulla val di Magra, è sovrastato dal castello dei Malaspina. Residenza e centro politico della nobile famiglia, risalente al XII secolo, ampliato e ristrutturato tra la fine del XIV e gli inizi del XV, e ancora nel XVI-XVII, vi si visitano gli appartamenti ducali e tratti della rocca medievale. In una delle stanze del castello, la tradizione vuole che abbia trovato ospitalità Dante Alighieri. Ed è dal castello che Fosdinovo si sviluppa dando vita ad un nastro di case immerse nella verde  collina. Percorrendo la via principale del borgo si giunge alla parrocchiale, dedicata a San Remigio, santo francese il cui culto si diffuse in Italia attraverso la Via Francigena, in cui si trova il monumento sepolcrale di Galeotto Malaspina, databile agli anni ’70 o ’80 del XIV secolo. Ogni estate, agli inizi di luglio,  il borgo regala suggestive atmosfere medievali grazie alla tradizionale rievocazione storica. Per sapere di più su cosa vedere a Fosdinovo clicca qui.

PRODOTTI E TRADIZIONI

La singolare posizione fra il mare e l’interno appenninico ed  apuano offre un clima molto vario in grado di favorire colture costiere e colture montane ed una diversificata produzione di vino, olio, miele, frutta, ortaggi, farine nonché i frutti della pastorizia. Da segnalare: il Vermentino, l’olio extravergine di oliva, il miele DOP della Lunigiana, il Pomo Rodelo, tipologia di mela autoctona.

Il borgo sorge in una suggestiva posizione panoramica e presenta un importante attrattore storico-culturale (il Castello), in buono stato di manutenzione e ben valorizzato.  La località si distingue per la elevata fruibilità degli attrattori storico-culturali e per la buona promozione dei prodotti enogastronomici.  Il Comune si distingue inoltre per il sistema di informazione turistica.

scopri anche gli
Approfondimenti
Esplora le
Mappe
le guide touring per
organizzare
il viaggio