Questa è Maniago

SCOPRI TUTTE LE
INFO

La città sorge su un territorio caratterizzato da un ambiente naturale ricco e vario, delimitato da i corsi del Cellina e del Colvera, dal Monte Jouf e dall’area dei magredi. Numerosi sono gli itinerari sia pedonali sia ciclabili che si sviluppano nel centro ma soprattutto nei dintorni del paese e nelle frazioni, permettendo di scoprire il territorio in maniera consapevole.
La località è famosa per la produzione di coltelli e di ogni genere di oggetti da taglio, tradizione molto antica che risale al 1453 e attiva ancora oggi, testimoniata anche dal Museo dell’arte fabbrile e delle coltellerie che sorge nell’edificio che ospitò la prima grande fabbrica di coltelli di Maniago.
Il cuore pulsante della città è piazza Italia, una delle più grandi del Friuli, dove si affacciano i principali edifici storici: il Duomo, esempio di architettura tardo-gotica, la Loggia caratterizzata da tre grandi archi, il palazzo D’Attimis Maniago sulle cui mura è affrescato il leone marciano testimonianza del dominio veneziano, la settecentesca chiesetta della Madonna e la fontana, realizzata a metà ‘800 e divenuta simbolo della città.
Una piacevole passeggiata immersa nel verde e arricchita di pannelli che ne illustrano la storia e ricostruiscono la struttura, unisce piazza Italia al Castello.
Il prodotto tipico della località è la pitina, impasto misto di erbe aromatiche e carne di maiale o cervo, capra o pecora.
Numerose e varie le manifestazioni che animano la località: dal Carnevale dei ragazzi a febbraio (uno dei più rinomati della regione) alla stagione di prosa del teatro Verdi, passando per Maniago in festa, contenitore di eventi durante tutta l’estate che include anche la fiera di San Giacomo, mostra mercato di artigianato e prodotti tipici, e Coltello in festa, grande evento dedicato all’attività che ha reso famosa la città, con espositori e dimostrazioni di alcune delle principali lavorazioni realizzate dagli artigiani locali.

La località si distingue per il contesto naturalistico di pregio ed il valore, la varietà e la manutenzione degli attrattori storico culturali. Il centro storico si presenta ben conservato e mantenuto e la località, in generale, è vivace. Buono è il servizio di informazioni e accoglienza turistica e discreta è la promozione delle risorse naturalistiche, degli eventi e dei prodotti tipici e artigianali che si possono acquistare o degustare nei ristoranti della zona. 

{{title}}
Provincia: 
numero abitanti: 
11.770
Altitudine: 
283 mt s.l.m.
Informazioni turistiche: 

Museo dell'Arte Fabbrile e delle Coltellerie
via maestri del Lavoro, 1
0427709063

 

Telefono: 
0427709063
Esplora le
Mappe
le guide touring per
organizzare
il viaggio