Che cosa mangiare a Montone

Vini, olio, tartufi. E poi il mazzafegato. Che cos'è? A voi scoprirlo...

In un territorio come quello di Montone, così legato alle tradizioni e così ricco di prodotti naturali, non potevano mancare una serie di ricche proposte gastronomiche che, pur nella loro semplicità di esecuzione, racchiudono tutta la sapienza di un popolo legato ai sapori genuini di un tempo.

Dai vini all'olio, dallla semplicissima torta bianca cotta sul “panaro”, all’imbrecciata, che si serviva tradizionalmente nei mesi invernali, ai raffinatissimi piatti di pasta fatta in casa, impreziositi da tartufo, funghi o asparagi, la cucina di Montone è fedele e genuina espressione di un territorio ad altissima vocazione agricola e gastronomica.

Fra le tante specialità, però, la più particolare è il Mazzafegato dell’Alta Valle del Tevere, insaccato “povero” dal colore scuro, dalla grana grossolana e dal profumo inconfondibile di fiori di finocchio, che si presenta in forma di piccole salsicce lunghe circa dieci centimetri. Nato dalla necessità di utilizzare tutto il maiale, è frutto dell’esperienza e della storia della norcineria casalinga di ogni famiglia del territorio montonese, dove si preparava come ultimo salume dopo la macellazione del suino, tritando grossolanamente le carni rimaste e aggiungendovi cotenna e fegato, prima di conciarle con sale, pepe, aglio, scorza di limone e abbondanti fiori di finocchio.
La tradizionale produzione del mazzafegato, oggi presidio Slow Food, e la diffusione di questo particolare insaccato oggi è affidata a poche aziende dell’Alto Tevere, una delle quali si trova proprio nel territorio di Montone.

Cibi biologici e prodotti tipici delle aziende locali sono poi i protagonisti della Festa del Bosco, mostra-mercato all’aperto che si svolge nei vicoli del paese tra la fine di ottobre e il 1° novembre. Un'occasione per degustare i prodotti del bosco e del sottobosco quali mirtilli, more lamponi, funghi, tartufi, miele e castagne.

Testo di Roberto Copello; per le foto, si ringraziano Viviappennino.it.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
- Montone: perché è una Bandiera arancione Tci
- Che cosa vedere a Montone
- L'Umbria Film festival a Montone, storia di un amore