Corinna e una vita nella bellezza della natura a Santa Fiora

Nel borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano gestisce la Peschiera, uno dei principali monumenti, e un agriturismo

Una giovane imprenditrice di Santa Fiora, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, è Corinna Martellini, biologa, che gestisce sia la grande Peschiera sia, in proprio, un’azienda agricola ed agrituristica, il Podere Asche (via Chiassi di Borgo 6).

In seguito a un sostanzioso investimento del comune, nel 2017 la storica Peschiera ritorna ad essere aperta ai turisti e ai sanfioresi. Circondata da un parco monumentale, comprende un orto ed un altro parco ai piedi della rocca.
La vasca dei pesci è costantemente monitorata da un team di biologi, coordinato da Corinna, la quale ha vinto un bando pubblico per la gestione del parco, grazie al suo curriculum non solo scientifico, ma anche di imprenditrice agricola di successo.



Corinna infatti proviene da una famiglia di allevatori ed insieme ai suoi genitori gestisce l’azienda di famiglia occupandosi sia di attività di allevamento sia di ricezione turistica in una struttura immersa nel verde della valle ai piedi del borgo.
All’interno dei terreni di famiglia gli ospiti possono visitare gli animali della fattoria anche per scopi didattici, un'occasione particolarmente apprezzata dai più piccoli.

Per saperne di più, c'è la pagina Facebook di Podere Asche e il sito con informazioni sulla Peschiera.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Santa Fiora e sul perchè è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
Dal Kenya a Santa Fiora, una bella storia di lavoro e integrazione
Da oltre 125 anni le calzature di qualità nei pressi del monte Amiata
L'arte di Francesca: merceria, sartoria e corsi creativi a Santa Fiora
L'enoteca Aldobrandesca a Santa Fiora: vini di qualità in un'atmosfera medievale
Marianne dalla Norvegia all'Amiata: ecco il sapore della Toscana
Formaggi d'altri tempi ai piedi del monte Labro
Porta il borgo di Santa Fiora a casa tua
Sacha e il suo bistrot, tradizione e creatività nel cuore di Santa Fiora
I marroni di Santa Fiora, specialità del Monte Amiata

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano - Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018