Creazioni e decorazioni di sartoria per interni: l'arte di Marianna ai piedi del Monte Cimone

A Fanano, Bandiera Arancione del Touring, realizza creazioni in tessuto, tende decorate a mano, decorazioni in stoffa di altissima qualità e gran gusto

C'è chi è stato costretto dalla pandemia a lavorare da casa e chi invece ha scelto consapevolmente di abbandonare il proprio negozio fisico e dedicarsi alla propria professione e passione da casa sua, con l'aiuto del web.

Come Marianna Ranieri che da Fanano, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano nell'Appennino modenese, ha diffuso le creazioni artigianali del suo marchio Country The Blue Dog.

"Ho sempre saputo di avere grande manualità e passione per la realizzazione di decorazioni artigianali - ci racconta. Mentre lavoravo come commessa in un negozio, a 20 anni decido di prendere in affitto un piccolo spazio che potesse fungere da mio atelier e laboratorio per portare avanti questo percorso che col tempo è diventata una professione a tempo pieno."

Ha cominciato a realizzare creazioni in tessuto, tende decorate a mano, decorazioni in stoffa, mettendo foto delle sue creazioni sul suo sito-blog.
"Nel tempo ho catturato l’attenzione di molti clienti ed ora lavoro a tempo pieno, su ordinazione grazie a questa piattaforma, abbandonando del tutto il negozio fisico nel 2017."
Attualmente il suo laboratorio è casa sua, curata – non c’è da sorprendersi! – in ogni dettaglio con attenzione e gusto.

"Questa simbiosi tra vita lavorativa e vita casalinga ha creato un circolo virtuoso di ricerca ed un laboratorio vivente di sperimentazione, che mi permette di continuare ad evolvere nel lavoro, restando nelle terre che amo."

Per saperne di più, ci sono il sito/blog e la pagina Facebook.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Fanano e sul perchè è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
Helen e i Rodi: delizie ai frutti di bosco dell'Appennino
La natura d'Appennino che ispira le creazioni di Chiara, artigiana in cammino
Carolina, appassionata giovane sarta con una maestra d'eccezione

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano - Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018