I sapori autentici della Romagna alla Beccona

A gestione familiare, questa trattoria delizia i palati di chi visita Portico e San Benedetto, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano

Situato a Bocconi, la frazione centrale del borgo di Portico e San Benedetto, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, nell’edificio dell’ex Casa del Fascio sotto vincolo della soprintendenza ai beni culturali, il ristorante pizzeria La Beccona (via Nazionale 44) deve la sua attività allo stretto legame con la popolazione di Bocconi e funge come centro di aggregazione soprattutto della parte più anziana dei bocconesi.

In passato l’edificio è stato utilizzato come sala polivalente e nel 1979 grazie al contributo dei cittadini divenne un ristorante dalla vocazione naturalmente popolare.

L’attuale gestione comincia nel 2003 da un’idea di Ornella De Santis e dei suoi figli Davide, Eleonora e Veronica. La cucina è affidata alla guida di Ornella: rigorosamente romagnola tradizionale con qualche influenza laziale, vanta ad esempio, oltre alle classiche tagliatelle al ragù, della pasta con spezzatini, lepre e selvaggina.

Da qualche anno, inoltre, il figlio Davide ha cominciato, la sera, a sfornare pizze. Davide ha una formazione come perito agrario e per anni ha lavorato nel processo di tracciatura dei bovini. Come pizzaiolo è dunque autodidatta e, a giudicare dall’afflusso di clienti che vengono da Forlì (45km), sembra avere imparato in modo eccellente: la sua pizza è molto sottile e digeribile, anche grazie ad una lievitazione di almeno 30 ore.

La Beccona accoglie, soprattutto d’estate, i moltissimi turisti italiani e stranieri che proprio da qui cominciano il percorso di trekking che porta alle cascate dell’Acquacheta.



Durante il periodo di lockdown a causa del Covid, la Beccona, appena c’è stata la possibilità, ha cominciato il servizio di consegne a domicilio: si è iniziato con le pizze e si è giunti perfino alla consegna dell’intero pranzo di Pasqua.
Seppure la tradizionale cucina romagnola sia relativamente semplice, l’attenzione di Davide e Ornella verso il particolare è inderogabile: per la pizza viene usata la farina del Mulino Naldoni e per la sfoglia quella del Mulino Romiti.

Per saperne di più, c'è la pagina Facebook

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Portico e San Benedetto e perchè ha ricevuto la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
Al Vecchio Convento, un albergo diffuso, un ristorante e tante attività nel Parco delle Foreste Casentinesi
I deliziosi frutti di bosco bio di Alpe Silente, nell'Appennino della Romagna-Toscana
Il Vignale, accoglienza speciale nella valle dell'Acquacheta
I tipici sapori di Romagna nel chiosco di Luca
Le ceramiche e pitture artistiche di Lucia, artigianato d'eccellenza sull'Appennino
Dal recupero di vigneti dimenticai, i vini di Andrea a Portico e San Benedetto
Porta il borgo di Portico e San Benedetto a casa tua
Scopri di più sul Cammino di Dante, che passa anche per Portico e San Benedetto

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano - Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018