La segheria Agnetti di Pignone, in val di Vara, lavorazioni in legno dal 1887

Nel borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, una storica attività che si tramanda da generazioni

Una delle attività più storiche di Pignone, borgo certificato con la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano in provincia di La Spezia, è senz'altro la segheria Agnetti (Via Rigola 248, Casale di Pignone, info@segheriaagnetti.it) gestita attualmente da Giacomo Agnetti.

La tradizione familiare di lavorazione del legno comincia col bisnonno taglialegna e prosegue col nonno che, durante la seconda guerra mondiale comincia a fabbricare botti per vino. Questa specialità è continuata fino alla conversione definitiva alla falegnameria di grosso carico negli anni Novanta: travature, imballaggi, bancali per grandi industrie siderurgiche come ArcelorMittal, JWS Steal.

L’attività si prende cura anche dell’ambiente, cominciando dal riciclo della segatura, che viene usata come combustibile per la caldaia dell’impianto di essiccazione. Attualmente ha sei dipendenti di diverse nazionalità, più tre che sono di famiglia.

Per saperne di più, ci sono il sito e la pagina Facebook.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Pignone e sul perchè è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
La calorosa accoglienza del B&B La Meridiana, a un passo dalle Cinque Terre
Piatti tipici delle Cinque Terre e della Val di Vara al Ristorante Puin
Locanda da Marco, accoglienza, gusto e sostenibilità a ridosso delle Cinque Terre
I prodotti tipici e genuini di Pignone dell'azienda I Cavezzali

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano - Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018