L'atelier di Benedetta, la moda sull'Appennino modenese

La giovane stilista con il brand Contri a Fanano, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano

Un taglio diverso alla professione di sarta è quello dato dalla giovanissima Benedetta Contri.

Lo spazio in cui sperimenta, il suo atelier a Fanano, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, le è stato regalato dalla nonna, che crede molto nella passione della giovane stilista.

Benedetta studia al Polimoda di Firenze, una delle migliori scuole di moda al mondo e durante questo percorso di formazione, sostenuta dalla famiglia, fonda il suo brand Contri, che semplicemente ricalca il suo cognome.
Il brand è stato lanciato con una t-shirt, un prodotto semplice ma al contempo ricercato, che mette in evidenza il disegno ricamato di un papavero, disegnato da lei, fiore a cui lei è molto legata da sempre.

All’inizio la maglietta “oversize” col logo è stata regalata ad alcuni amici ed ha cominciato a diffondersi tra i suoi coetanei, fino a cominciare la commercializzazione, sia nella versione femminile sia maschile.

Oltre alla maglietta, Benedetta ha progettato e realizzato un body, capo a cui lei è molto legata, che trasmette l’essenza della “femminilità in tutti i suoi aspetti”, racconta la giovane imprenditrice.

La scuola che frequenta è un ibrido di fashion design e marketing, design e comunicazione e Benedetta non ha atteso nemmeno la fine del percorso canonico prima di mettersi in gioco personalmente e sperimentare cosa significa provare a posizionarsi in un mercato complesso e competitivo come quello della moda.


L’ulteriore sfida, in futuro, sarà quella di potere fare tutto questo restando nella sua Fanano.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Fanano e sul perchè è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
Le originali Marcolfe di Gionata, tra arte, artigianato e storia sull'Appennino modenese
Creazioni e decorazioni di sartoria per interni: l'arte di Marianna ai piedi del Monte Cimone
Helen e i Rodi: delizie ai frutti di bosco dell'Appennino
La natura d'Appennino che ispira le creazioni di Chiara, artigiana in cammino
Carolina, appassionata giovane sarta con una maestra d'eccezione

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano - Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018