L'olio del Quirinale: l'eccellenza della Tenuta degli Anserici in Valcomino

A San Donato Val di Comino, Bandiera Arancione del Touring, tradizione e passione finiscono in un olio molto apprezzato anche a Roma...

Una delle eccellenze agricole e trasformative di San Donato Val di Comino, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, è rappresentata dall’azienda olearia Tenuta degli Anserici di Paola Cedrone.


"Provengo da una famiglia di olivicoltori - spiega Paola - e mio padre Luigi nel 1995 ha creato l’azienda Valanziera e imbottigliò il primo olio di San Donato Val di Comino, promuovendolo sia in Italia che all’estero." Un olio molto apprezzato, anche a Roma: "Questo particolare olio fu apprezzato al punto che nel 2011, in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia divenne l’olio ufficiale del Quirinale per tre anni."

Attualmente l’azienda comprende una superficie coltivata di dieci ettari della pregiata cultivar “Marina Valcomino”, nonché un ettaro di vigneto. Nel 2018 al frantoio si uniscono i 10 ettari di proprietà della famiglia Ianni dislocate nel comune di Atine e Casalvieri, in gran parte coltivati con i pregiatissimi fagioli Cannellini di Atina DOP.

"La varietà Marina è tipica del nord di questa valle, nonché dei territori del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. La produzione di olio a San Donato Val di Comino ha origini antichissime e fin dal medioevo era utilizzato come base degli scambi commerciali con Pescasseroli. Le qualità organolettiche di questo olio sono eccellenti perché, oltre ad un'alta concentrazione di vitamine E ed A, presenta una notevole quantità di polifenoli, antiossidanti naturali che contrastano i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento delle cellule."

Per saperne di più, c'è il sito.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
San Donato Val di Comino: perché è una Bandiera arancione del Tci
Musica e vino in una app: l'innovazione in Val di Comino
Massimiliano artista del ferro di San Donato Val di Comino
Che cosa mangiare a San Donato Val di Comino
Le reali miniere di San Donato Val di Comino
Che cosa vedere a San Donato Val di Comino

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano- Foto: Cesura / Luca Santese

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018