Sharing restaurant a Montone, per raccontare l'Umbria autentica a tavola

Primo esempio in Umbria nel borgo Bandiera Arancione del Touring, due ristoranti dalla differente atmosfera, cucina e menu condivisi e una stessa filosofia

A Montone, borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano nell'alta Valle del Tevere, si è realizzato un interessante esperimento di sharing restaurant, il primo in Umbria, vale a dire la condivisione di una esperienza con la possibilità di scegliere però due esperienze gastronomiche differenti.
Due ristoranti dalla differente atmosfera, cucina e menu condivisi e una stessa filosofia: raccontare l’Umbria attraverso la sua tradizione culinaria e suoi prodotti che sono espressione autentica di questa terra generosa e ospitale.

Il primo dei due locali è La Locanda del Capitano (via Roma 7) una istituzione a Montone: non è solo un ristorante con una cucina superlativa, non è solo un hotel accogliente, confortevole e raffinato, è piuttosto una porta aperta verso un’esperienza storica, di gusto, di territorio, di persone. È così che con grande amore, sapienza, esperienza e caparbietà ha saputo costruirla, reinventandola diverse volte, lo chef Gianfranco Polito.
"Sono originario del Salento - racconta - studiavo economia nel 1987 ed ero alla ricerca, assieme alla mia futura moglie originaria di Perugia, di un posto “magico” in cui vivere. Acquistammo la casa che fu del capitano Fortebraccio, dando vita a quello che amo definire un “salotto gastronomico”, un luogo di autentico benessere e gusto, al di là del concetto mainstream di “wellness”."


La cucina di Gianfranco è un autentico viaggio nel verde, dal mare del Salento al cuore umbro dell’Italia. Fino a due anni fa ha lavorato moltissimo sulle sperimentazioni fusion di stampo internazionale, per poi decidere, arricchito di esperienza, intuizione e saggezza, di dedicarsi completamente a ciò che la generosa terra umbra ha da offrire.

La struttura è dotata anche di qualche camera, per potere accogliere gli ospiti in percorsi gastronomici e culturali di più giorni. Gli alloggi sono arredati tutti in mobili d’epoca, in perfetta armonia con la struttura medievale dell’edificio e di tutto il prezioso centro storico di Montone in cui si trovano.

L'altro locale è Tipico Osteria dei Sensi (via Roma 5) in cui il socio di Giancarlo, l’oste Paolo Morbidoni, si focalizza al 100% sulla valorizzazione della terra umbra nel solco della tradizione culinaria locale in un percorso di gusto e riscoperta, nella tranquillità di un ambiente di più leggera raffinatezza e informalità.

Per saperne di più: pagina Facebook dello sharing restaurant, sito della Locanda del Capitano, sito di Tipico Osteria dei Sensi

PUÒ INTERESSARTI ANCHE:
Scopri di più su Montone e perchè ha ricevuto la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano
I formaggi del Pastore, sapori di alta qualità nel cuore dell'Umbria
Le birre artigianali del birrificio Fortebraccio, il gusto dell'Alta Valle del Tevere
La passione di Davide per il particolare Vinosanto affumicato dell'Alta Valle del Tevere
Valeria e Alessia, vino biologico tra passione e tecnologia sulle colline di Montone
Che cosa vedere a Montone
Che cosa mangiare a Montone
L'Umbria Film Festival a Montone, storia di un amore

Testo: Nicola Patruno, a cura di Touring Club Italiano  - Foto: Cesura / Luca Santese e pagina Facebook Tipico Osteria dei Sensi & Locanda del Capitano (immagine header)

Articolo realizzato nell’ambito del progetto RESTA! –finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese-Avviso n.1/2018