Camerino

SCOPRI TUTTE LE
INFO

> Macerata 49km

La località può vantare un centro antico, purtroppo seriamente danneggiato dal sisma del 2016, pressoché inalterato nel suo impianto medievale e nobili architetture di quella che fu la capitale del ducato dei Da Varano.

 


COSA VEDERE

Importante e vivace centro culturale, nel Palazzo ducale ospita una celebre e antica Università e, presso il convento di S. Domenico, la pinacoteca (costituita da un’ampia raccolta pittorica e scultorea con opere tra il XIII e il XVIII secolo) e il Museo civico archeologico, con reperti databili dal Neolitico al Medioevo. Nella cripta del Duomo, parzialmente danneggiato dal sisma (soprattutto il campanile), interessante è soprattutto la trecentesca arca gotica di S. Ansovino, antico vescovo della città.

Scopri di più su che cosa vedere e cosa fare a Camerino.

EVENTI

Tra le numerose manifestazioni, la più suggestiva è la Corsa alla spada e Palio (a maggio), rievocazione di un’antica competizione popolare che vede concorrere tre formazioni di atleti, in rappresentanza dei rispettivi “terzieri”, per contendersi la “Spada”, simbolo di conquistata dignità cittadina, e il “Palio”, simbolo di primato campanilistico del rione di appartenenza.

Scopri di più sugli eventi a Camerino.

PRODOTTI E TRADIZIONI

La località è conosciuta anche per specialità gastronomiche come il ciauscolo (un insaccato), il torrone camerinese e la pizza di Pasqua, dolce tipico delle festività pasquali.

A causa del sisma del 2016, suggeriamo di verificare lo stato delle zone e l'agibilità dei monumenti.

“A Camerino il turista è supportato nella visita di punti di interesse storico-culturale e nella ricerca di numerose strutture ricettive e ristorative grazie a un sistema di segnaletica di indicazione molto efficiente. Questa località si segnala per un ricco calendario di manifestazioni ed eventi, durante i quali è possibile visitare e apprezzare le ricchezze storico-culturali. Inoltre, notevole attenzione viene data anche alla tutela dell’ambiente, come dimostra l’elevata percentuale di raccolta differenziata.” Paolo, ghost visitor TCI

Auto: 
Da Roma, Firenze, Napoli >> A1 fino ad Orte, si prosegue per Terni, Spoleto, Foligno quindi si prende la SS77 in direzione Macerata. Dopo l’abitato di Bavareto di Serravalle di Chienti girare a sinistra e proseguire per 10 Km fino alla frazione Morro e poi Camerino. Da Bari, Bologna >> A14 fino a Civitanova. Superstrada 77 fino a Sfercia. Proseguire per 9 Km fino a Camerino.
Treno: 
Linea Roma-Ancona coincidenza a Fabriano per Castelraimondo; Linea Lecce-Milano coincidenza a Civitanova Marche per Castelraimondo; Linea Firenze-Foligno coincidenza a Foligno per Fabriano (linea Roma-Ancona) e successivamente per Castelraimondo. Dalla stazione di Castelraimondo, coincidenza pullman per Camerino (parcheggio meccanizzato collegato a piazza Cavour)
Aereo: 
Aeroporto "Raffaello Sanzio" - Falconara (AN)
Altro: 
In autobus: Autolinea CONTRAM S.p.A.: da ROMA – da PERUGIA – da TERNI