Pietramontecorvino

SCOPRI TUTTE LE
INFO

Questo borgo partecipa alla Caccia ai Tesori Arancioni del 6 ottobre: scopri di più!

Circondata dalle montagne della Daunia, l’abitato di origine medievale di Pietramontecorvino si trova in un territorio per metà pianeggiante e variamente coltivato e per metà collinoso.

COSA VEDERE

Il panorama è dominato dall’imponente Torre normanna del XIII sec., recentemente restaurata e composta da un poderoso torrione quadrangolare merlato alto quasi 40 metri. Il Palazzo ducale, che si collega alla torre mediante una muraglia in pietrame anch’essa molto elevata, si sviluppa su tre piani; all’interno da visitare il Salone di rappresentanza, i due cortili di diversa grandezza e il giardino pensile. Il sottostante nucleo storico, con una struttura a lisca di pesce, sembra quasi inerpicarsi per i fianchi della collina: è il quartiere detto della Terravecchia, che si caratterizza per le viuzze strette e contorte chiuse spesso da costruzioni a “meniali”, con funzioni di difesa. Importante la Chiesa Madre, sia per il portale e il loggiato esterni sia per le pitture e gli altari interni. A 5 km dal nucleo storico, si trova il sito archeologico di Montecorvino, a testimonianza dell’originaria sede dell’abitato, raso al suolo nel XII sec.

PRODOTTI E TRADIZIONI

Caratteristiche del tessuto produttivo della località sono le botteghe artigiane di lavorazione del ferro battuto e di restauro di mobili d’epoca.

“Questa località si distingue per la presenza del Palazzo Ducale e della Torre Normanna, importanti elementi di interesse storico-culturale, e per l’armonia architettonica del centro storico, che ha mantenuto intatto l’originale assetto urbanistico. Da segnlare inoltre la presenza di una buona rete sentieristica e cicloturistica.” Elsa, ghost visitor TCI

Esplora le
Mappe
le guide touring per
organizzare
il viaggio