Serra San Quirico

SCOPRI TUTTE LE
INFO

> Ancona 57km

Alle soglie del Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi, circondata in parte da rigogliosi boschi e dall'altra dalle tipiche colture a vigneto o oliveto, Serra San Quirico è una meta ideale da scoprire attraverso passeggiate che si sviluppano sia nel centro storico, dalla caratteristica forma di nave, sia nel territorio circostante, tra pinete, strade di campagna che seguono le ondulazioni delle colline e sentieri di montagna.

COSA VEDERE

Da non perdere il centro storico, ben conservato e suggestivo, con le caratteristiche “copertelle”, camminamenti coperti e porticati a ridosso delle mura, sovrastati da abitazioni, e le chiese di S. Filippo Neri e S. Quirico e Giuditta. La chiesa di Santa Lucia, uno dei migliori esempi di barocco seicentesco delle Marche, che ospita un rarissimo organo di Giuseppe M. Testa del 1675, tutt’ora funzionante. Nell’annesso ex convento è allestita la Cartoteca storica regionale, ricca collezione di carte e mappe che documenta l’evoluzione storica, geografica e amministrativa delle Marche. Passeggiate ed escursioni nel Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi (scrigno di biodiversità, la cui sede è nel Comune) e nel territorio circostante, raggiungendo magari l’abbazia di Sant’Elena lungo il fiume Esino, in stile romanico-gotico fondata tra il 1009 e il 1010, o la caratteristica frazione di Domo.

PRODOTTI E TRADIZIONI

Le numerose eccellenze enogastronomiche, dal vino Verdicchio DOC al “calcione”, dolce tipico con formaggio zucchero e uova, fino all'olio extravergine di oliva, ai formaggi ed ai salumi.

“La località, immersa nel contesto naturalistico di grande bellezza del Parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi, è caratterizzata da un centro storico tipico, raccolto, ben conservato e ricco di punti di interesse storico-culturali valorizzati e facilmente accessibili grazie ad un efficiente sistema di segnaletica. Il turista avrà l’opportunità di degustare e acquistare prodotti tipici del borgo, tra cui spiccano i calcioni e il vino.” Elsa, ghost visitor TCI

Esplora le
Mappe
le guide touring per
organizzare
il viaggio